L’iniziativa degli inquilini: un titolo promettente dai contenuti dannosi

20.12.2019

Secondo l'indagine dell’istituto gfs.bern pubblicata oggi, il 9 febbraio 2020 si profila la minaccia di un sì a degli interventi estremi nel mercato abitativo: Due terzi degli elettori intendono accettare l'iniziativa dell'associazione inquilini. Il Comitato per il No farà tutto ciò che è in suo potere per chiarire agli elettori i gravi svantaggi che questa irresponsabile iniziativa popolare presenta.

Stando al primo sondaggio di gfs.bern, i due terzi degli aventi diritto al voto intendono accettare l’iniziativa dell'associazione inquilini in votazione il 9 febbraio 2020. Una tendenza che non sorprende il Comitato «No all‘iniziativa estrema sugli alloggi». Nonostante il titolo promettente, però, i contenuti dell'iniziativa popolare - quote da economia pianificata, sussidi inefficienti e un costoso programma di costruzione di alloggi che va oltre alle reali necessità – potrebbero raccogliere consensi meno massicci.

Il Comitato per il No - sostenuto dall’Associazione svizzera dei proprietari fondiari (HEV Schweiz), dalla Fédération Romande Immobilière, dalla Camera ticinese dell'economia fondiaria (CATEF) e da altre associazioni imprenditoriali con membri di PBD, PPD, PEV, PLR, PVL e UDC – si impegnerà nelle prossime settimane prima del voto per richiamare l'attenzione degli elettori sui gravi svantaggi di questa iniziativa popolare. Questo tanto più che la situazione sul mercato immobiliare si è rasserenata fortemente dal lancio dell'iniziativa. Mai negli ultimi 20 anni, sono stati così tanti gli appartamenti sfitti in Svizzera come oggi. Le città in cui la situazione è ancora tesa hanno già l'opportunità di offrire alloggi senza scopo di lucro. Lo dimostra l'esempio della città di Zurigo, dove la quota di abitazioni di utilità pubblica è del 27 per cento. A livello federale, in caso di rifiuto dell'iniziativa, la costruzione di abitazioni senza scopo di lucro riceverà, sull’arco di 10 anni, un quarto di miliardo di franchi svizzeri grazie al controprogetto indiretto.

Manifesti e flyer

Desidero affiggere manifesti sulla mia proprietà e distribuire volantini tra i miei conoscenti.

Quantità
Quantità
Quantità
Quantità

I suoi dati

Rimanere sempre aggiornati – abbonandosi ora alla nostra Newsletter!

Informazioni relative all'iscrizione alla Newsletter

I suoi dati non verranno inviati a terzi e verranno utilizzati unicamente per l'invio della Newsletter.

Sostenere adesso